Libri per passione
Marchi di accettazione PayPal
CESTERIA IN VIMINI

Ean13: 9788827600177
Autore: JENNY CRISP
Editore: CASTELLO
Prezzo:19,5018,53
Q.tà:
Disponibili: >100

Per creare un oggetto in vimini esistono molti  diversi modi di procedere. Le tecniche e le loro varianti nelle diverse parti del mondo sono almeno tante quante sono le varietà del salice da cui si ottiene il materiale. Nei secoli le diverse culture hanno saputo interpretarlo con ingegnosità, per farne creazioni la cui bellezza e la cui utilità diventano una cosa sola.

Per darvi un assaggio di questa arte, vi proponiamo uno dei progetti più semplici contenuti nel libro "Cesteria in vimini", di Jenny Crisp.


PESCE

OCCORRENTE per un pesce di 30 cm circa di lunghezza
 
Per la sagoma:
vimini semiverde o ammollato, 1 ramo da 180 cm di lunghezza e 7,5 mm di spessore al piede
1 bacchetta di vimini secco di 30 cm di lunghezza e 7,5 mm di spessore al piede
 
Per la tessitura:
vimini semiverde o ammollato, 12 rami lunghi 60-100 cm
 
Attrezzatura:
coltello da cestaio, cesoie, nastro adesivo, chiodini, martello
 
Nella sua semplicità, questo progetto racchiude un significato storico molto importante. Il simbolo del pesce viene fatto risalire al IV secolo a.C. ed è divenuto poi testimonianza di fede cristiana in arte e in architettura. Ancora oggi è simbolo di fede e pace. Credo che la sua importanza, in un'epoca in cui i materiali per il disegno erano poco accessibili, derivasse dalla facile reperibilità dei materiali naturali che si prestano alla creazione di forme e tessiture semplici.
 
1. Per la sagoma, fate un segno a 35 cm dal piede della bacchetta, sulla pancia. Aiutandovi con il coltello, piegate la bacchetta in questo punto per creare il muso del pesce. (Vedi punto 1 della Sagoma quadrata o rettangolare, pagina 35).
 
2. Incrociate le due parti in modo da ottenere la forma del pesce. La parte più spessa rimane più diritta di quella sottile. Modellate la curva cercando di distendere le fibre e di farle cedere (vedi punto 1 della Sagoma rotonda, pagina 36). Quando la sagoma vi soddisfa, fissatela con il nastro adesivo e applicate un chiodino sull'incrocio centrale.
 
3. Al centro del corpo inserite una bacchetta secca di lunghezza tale da incastrarsi, senza bisogno di altri supporti. Serve per valutare le dimensioni della coda prima della tessitura. Per chiudere la sagoma, piegate la punta della bacchetta ad angolo retto, formando così l'angolo della coda. Iniziate ad avvolgere il tessitore una prima volta intorno al piede della bacchetta sul lato opposto. Riempite gradualmente la coda fino a esaurire il tessitore. Lasciate asciugare prima di riprendere il lavoro.
 
Voltate il pesce e iniziate a riempire il muso, partendo con i tessitori più corti (vedi Tessitura semplice, pagina 37). Quando sentite che l'intreccio si allenta, introducete un tessitore più lungo, e quindi più spesso. Dopo il secondo o il terzo tessitore, potete eliminare la bacchetta centrale, perché la sagoma sarà bloccata dalla tessitura. Proseguite fino a riempire tutto il corpo.
 
4. A mano a mano che la sagoma, verso la coda, si restringe, usate tessitori più corti e sottili. Raggiunto l'incrocio, avvolgetevi intorno il tessitore una volta, stringendo con forza, poi proseguite fino a completare il riempimento della coda.
 
5. Ricordate di passare nuovamente a tessitori più spessi via via che procedete lungo la coda. Rifilate tutte le punte sciolte, il più vicino possibile alla sagoma.







Castello Chiara Edizioni Clavis Giochi Educativi Ideeali Lemniscaat Red Margherita Edizioni Tourbillon

Seguici sui social

Il Castello Editore su Facebook Il Castello Editore su Twitter Il Castello Editore su Instagram Il Castello Editore su Pinterest

Contatti

IL CASTELLO SRL a socio unico
VIA MILANO 73/75, 20010 CORNAREDO (MI)
P.IVA: 12644280153
Registro delle imprese REG.IMPR.16884/99
Capitale versato € 10.000,00

Tel. 02 / 99.76.24.33
Fax 02 / 99.76.24.45
info@ilcastelloeditore.it